"Frutta nelle Scuole": parte la distribuzione di Orogel in Abruzzo, Molise e Puglia

Sono cominciate questa settimana - e dunque con oltre un mese di anticipo rispetto alla scorsa annualità - le prime distribuzioni di frutta e verdura in Abruzzo, Molise e Puglia, le tre regioni gestite dal raggruppamento temporaneo d'impresa alimenta la salute nell'ambito di "Frutta nelle Scuole", il più grande programma di educazione alimentare rivolto agli studenti delle scuole primarie, promosso dall'Unione europea e cofinanziato in Italia dal Mipaaf.

A coordinare le forniture nei territori citati è per il terzo anno consecutivo Orogel Fresco con interessanti novità rispetto agli anni passati. "Le distribuzioni di frutta che effettueremo quest'anno – dice Giuseppe Maldini (nella foto sopra), presidente di Orogel Fresco – sono 42, 12 in più rispetto a quanto previsto dal bando ministeriale e 9 in più rispetto allo scorso anno".
"In particolare – continua Maldini – saranno oltre 105.000 i bambini coinvolti (75.323 in Puglia, 23.11 in Abruzzo, 6.310 in Molise) e tutti riceveranno fino al termine dell'anno scolastico albicocche, arance, carote, clementine, fragole, loti, mandarini, mele, pere, pesche, pomodorini, susine e uva per un totale di oltre 8 kg di frutta e verdura fresca pro-capite, dunque quasi il doppio del quantitativo minimo previsto dal Ministero. Uno sforzo logistico notevole che però affrontiamo con tutto l'entusiasmo che ci deriva dall'esperienza degli anni passati e, soprattutto, dall'energia che alunni e insegnanti ci hanno trasmesso nel corso delle esperienze attivate direttamente presso i plessi scolastici".
Ogni prodotto sarà consegnato presso le 539 scuole aderenti nel rispetto della stagionalità e della sicurezza, in termini di produzione, confezionamento, tracciabilità di filiera, che possono garantire grandi organizzazioni di produttori come Orogel Fresco e i partner coinvolti (Alegra, Apoconerpo, Apofruit Italia, Apot, Naturitalia, Op Valleverde, Vog Products).
Anche in questa annualità Frutta nelle scuole prevede lo svolgimento di attività didattico-educative di supporto alla distribuzione dei prodotti ortofrutticoli e per il quarto anno consecutivo le organizzazioni di produttori sopracitate hanno incaricato Alimos (www.alimos.it) di progettarle e realizzarle. Tra animazioni, orti scolastici e visite in fattorie didattiche saranno circa 1.300 le iniziative che coinvolgeranno gratuitamente gli studenti delle scuole aderenti al programma da gennaio a maggio 2013, oltre a svariati gadget e strumenti educativi previsti per ognuno dei bambini coinvolti nel progetto.
"Le novità in quest'ambito – conclude il presidente Maldini – saranno alcune attività specifiche di divulgazione volte a favorire il dialogo e la collaborazione con gli insegnanti e ad agevolare il contatto tra il Programma e i genitori dei bambini coinvolti". Anche queste attività saranno gestite e coordinate da Alimos.

www.freshplaza.it del 22/10/2012

Usiamo cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Il proseguimento della navigazione sarà inteso come accettazione del loro uso. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.